La potatura di siepi e altri arbusti

I tipi di piante utilizzate per realizzare siepi sono davvero numerose. Piante sempreverdi (ad esempio la photinia), con bacche (come la pyracantha), a rapido o lento sviluppo e a struttura formale o informale: ognuna di esse necessita una potatura e un taglio diverso

Di grande impatto visivo (e olfattivo!) sono le siepi floreali come quelle realizzate con rose rampicanti, ortensie, oleandro o gelsomino. Ma anche i cespugli di lavanda sanno dare un incredibile effetto scenico, oltre che a essere, insieme al rosmarino, una soluzione col doppio vantaggio dato dal grande uso che se ne fa in casa.

Per essere sicuri di come e quando potare senza danneggiare le vostre piante, contattate un giardiniere professionista che vi guidi nei primi passi del giardinaggio.

F.G. Manutenzione Giardini opera tra Cavriago e Reggio Emilia con un’esperienza decennale nel settore. Non esitate a scriverci qui per richiedere maggiori informazioni sui nostri servizi o un preventivo gratuito!

Potatura-siepi-cavriago-reggio-emilia
Come-e-quando-potare-siepi-photinia-ortensia-cavriago
Taglio-siepi-oleandro-gelsomino-reggio-emilia
Incredibile-varieta-di-specie

Il giusto periodo per potare le siepi

Come detto, ogni tipo di siepe necessita attenzioni diverse, per questo è fondamentale conoscere le proprie piante e le loro caratteristiche prima di cimentarsi del giardinaggio fai da te.

Per schematizzare il più possibile, diciamo che la popolare siepe con pianta sempreverde necessita interventi costanti a fine primavera, fine autunno e fine inverno, in modo da mantenerne una struttura e una crescita regolare. Le siepi che sviluppano bacche vanno potate in inverno prima che si formino i rami che metteranno fiori.

Potatura-rose-rampicanti-cavriago
Potatura-cespugli-lavanda-rosmarino-reggio-emilia
Doppio-vantaggio

Le siepi floreali

Le siepi floreali necessitano in generale un tipo di potatura di “pulizia” da fare a fine inverno e fine estate, in cui togliere rami secchi, malati o rovinati dalla stagione trascorsa; e una potatura di “contenimento” per guidare leggermente la crescita della pianta (anche se nelle siepi floreali si predilige una struttura informale e naturale).

Vista l’incredibile varietà di specie utilizzabile come siepe, ed avendo ciascuna di esse caratteristiche e necessità peculiari, il consiglio migliore è sempre quello di rivolgersi a un servizio di giardinieri professionisti.

Per maggiori informazioni o un preventivo gratuito, scriveteci qui o chiamateci al numero 0522 374122.